Migranti (foto Depositphotos)

Il 2020 ha già la sua prima vittima accertata in fatto di migranti. Il corpo senza vita di un uomo è stato infatti ritrovato su una spiaggia della Sirte, in Libia. Non si sa ancora quando e in quali circostanze sia perito.

Alcuni giorni fa un’imbarcazione con 44 persone a bordo aveva lanciato una richiesta di soccorso, prima di scomparire nel nulla. Neppure le navi delle organizzazioni umanitarie sono riuscite a localizzarla.

Per il resto, negli ultimi giorni i tentativi di traversata verso le coste italiane sono stati  limitati dalle proibitive condizioni meteo. Permane il mistero, insomma, mentre già è arrivata l’ora di raccogliere cadaveri e contare vittime, proprio come nell’anno vecchio.