Depositphotos

Manca poco al ritorno degli studenti di tutte le età tra i banchi di scuola. I primi a mettere piede in aula saranno i bambini e i giovani di Bolzano - per i quali è fissato l'inizio della didattica al 7 settembre - e se per il resto della Penisola il primo giorno di scuola è fissato al 14, sono in aumento le Regioni che chiedono di rinviare l'inizio direttamente dopo il voto del 20 e 21 settembre. Puglia, Sardegna e Calabria hanno già deciso; Abruzzo e Campania ci stanno pensando. Quali saranno le misure di sicurezza da adottare per consentire un ritorno "Covid-free"? Nuove regole e procedure garantiranno di studiare in sicurezza:

MASCHERINA Non ci sarà l'obbligo per i bambini da 0 a 6 anni. Alle elementari la si dovrebbe poter tenere abbassata. Le decisioni definitive del comitato scientifico, che arriveranno il 31 agosto, chiariranno meglio le regole in merito.

ORARI DI INGRESSO Primarie e medie inizieranno tra le 7:45 e le 9. A seguire le superiori. I presidi potranno anche istituire doppi turni, tra mattino e pomeriggio, per favorire il distanziamento e "spalmare" le ore di lezione.

DIDATTICA A DISTANZA: E' UN RICORDO? Affatto. Anche se al momento è prevista solo per le scuole superiori, in caso di contagi - invece - sarà possibile estendere la misura a tutte le scuole di ogni ordine e grado.

MISURAZIONE DELLA FEBBRE Ancora da chiarire a chi spetterà farlo quotidianamente. Per il comitato tecnico scientifico dovrebbero essere le famiglie, anche se alcuni comuni - come Milano, Bologna e Roma - hanno già dotato le scuole di termoscanner.