PIANO NAZIONALE VACCINI. A pochi giorni dall'atteso annuncio ufficiale, di cui si occuperà il ministro della Salute Roberto Speranza il 3 dicembre, trapelano le prime indiscrezioni sul piano nazionale vaccinale per il Coronavirus che viene approntato a Roma con il commissario Arcuri. Si lavora fino all'ultimo per rendere più efficace comunicazione e distribuzione, e per ora sarebbe previsto, stando alle prime anticipazioni, un hub ogni 30mila abitanti presso medici di base e strutture sanitarie facilmente raggiungibili. Dove ciò non bastasse, si ricorrerebbe a palestre, ospedali da campo, drive in e similari.

LE PAROLE DI DI MAIO. A dare l'annuncio ufficiale, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Dal 2021 avvieremo la campagna di vaccinazione - avrebbe affermato -. L'Italia ha firmato due grandi accordi con Pfizer e Astrazeneca per ricevere subito le dosi, ci permettono di essere tra i primi che avranno il vaccino". Ad affiancare il personale sanitario Asl ci sarà l'esercito. Prevista la possibilità di requisire frigoriferi industriali e tracciamento di ogni fiala tramite portale. La partenza? "Gli ultimi dieci giorni di gennaio 2021", annuncia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome