C'è un po' d'Italia nel Golden Foot assegnato a Ronaldo (foto di repertorio: depositphotos)

C'è un po' d'Italia nel "Golden Foot" consegnato a Cristiano Ronaldo nei giorni scorsi. Il premio, infatti, istituito dal 2003 per i calciatori che si sono distinti sia livello individuale che di squadra (oltre che per la loro personalità), è stato materialmente "disegnato" da un artigiano piemontese originario di Chivasso. Si tratta di Marco Molinario, 49 anni, residente nel Principato di Monaco (dove ha aperto un atelier e dove realizza le sue creazioni di alta gioielleria). "È il secondo anno consecutivo che sul premio si legge la sua firma" scrive l'edizione torinese del quotidiano "La Stampa". Molinario rappresenta un po' il simbolo del "made in Italy" che tanto piace agli stranieri. Il suo nome spicca nelle più importanti gioielleria transalpine ed è l'unica "griffe" di alta gioielleria al 100% made in Monaco. Le sue creazioni sono esposte nel negozio esclusivo in Avenue de la Costa 22 a Monaco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome