Giuseppe Conte (Depositphotos)

Il 'terremoto Renzi' ha avuto come conseguenza la fine del Conte bis. Per il premier Giuseppe Conte, che ha accettato le dimissioni delle ministre di Italia Viva Teresa Bellanova e Elena Bonetti (oltre che del sottosegretario Ivan Scalfarotto), il partito di Renzi “si è assunto la grave responsabilità di aprire una crisi di governo”. Un atto, secondo il Presidente del Consiglio, che rischia di procurare “un notevole danno al Paese nel pieno di una pandemia”.

All'apertura dei lavori del Cdm Conte si è detto “sinceramente rammaricato” sottolineando che “fino all'ultimo ho tentato di evitare questo scenario. Mai ci siamo mai sottratti al confronto, anche se diventa difficile confrontarsi quando il terreno è disseminato continuamente di mine difficilmente superabili”.

Il numero uno di Palazzo Chigi ha quindi aggiunto che “mi sono detto disponibile a un tavolo di legislatura, ma sono comunque arrivate le dimissioni delle ministre”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome