L’Istituto Italiano di Cultura - La Valletta ha organizzato ieri sera un incontro online in occasione della recente uscita in edizione maltese dei romanzi L’ultima estate di Berlino” di Federico Buffa e Paolo Frusca e Mio fratello rincorre i dinosauri” di Giacomo Mazzariol, tradotti rispettivamente da Mark Vella e da Ludovic Azzopardi Ferrando.

Con questa iniziativa l’Istituto prosegue la sua azione di promozione della narrativa italiana e di sostegno alla traduzione in maltese di opere di scrittori italiani. Sempre con l’editore Merlin nel corso del 2021 è attesa l’uscita dell’edizione in lingua locale de “La forma dell’acqua” di Andrea Camilleri. L'incontro, presenti sia gli autori che i traduttori, è stato moderato da Massimo Sarti, direttore dell'Istituto, e da Chris Gruppetta, direttore editoriale di Merlin Publishers.

Con Federico Buffa si è parlato di 'L'ultima estate di Berlino', pubblicato da Rizzoli nel 2015, che narra una storia ambientata nel 1936 poco prima delle Olimpiadi. Ai vertici dell’organizzazione dell’evento c’è un soldato tedesco di nome Wolfgang Fürstner, che poche settimane prima dell’inaugurazione viene denunciato da un giornale per le sue origini ebraiche perdendo l’incarico. Fürstner deve subire le umiliazioni delle nuove leve naziste ma grazie all’intervento di un ex commilitone gli viene permesso di rimanere al Villaggio Olimpico, dove si aggira come uno spettro.

Con Giacomo Mazzariol, invece, si è affrontato il tema della disabilità raccontato dall'autore in 'Mio fratello rincorre i dinosauri', uscito per le edizioni Einaudi nel 2016 e diventato anche un film per la regia di Stefano Cipani, interpretato da Alessandro Gassmann e Isabella Aragonese. Quella narrata da Mazzariol è la sua storia e quella di suo fratello Giovanni, affetto dalla sindrome di down.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome