Ecco l'Intervista di Andrea Lucatello - Radio Capital

IL VIDEO DELL'INTERVISTA QUI

Luca Ventre, 35 anni, è morto il 1 gennaio dopo essersi introdotto all’interno dell'ambasciata italiana a Montevideo (Uruguay): aveva scavalcato il cancello non si sa per quale ragione: c'é chi dice perché voleva parlare con un diplomatico per un suo rientro in Italia mentre qualche altro, compreso i familiari parlano di minacce ricevute, non si però sa da chi. Le immagini delle telecamere di sicurezza mostrano Luca che scavalca il cancello con uno zainetto, poi dopo un paio di minuti cerca di uscire ma due agenti lo bloccano e l'immobilizzano a terra per molti minuti minuti. Poi Luca Ventre viene portato via a peso morto, preso dalle ascelle, in ospedale.

Ora la Procura di Roma ha aperto un'inchiesta. A Radio Capital parla il fratello Fabrizio: "Nessuna risposta dalla Farnesina nonostante le nostre continue telefonate..."

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome