Foto Depositphotos

È bufera (social, non di neve) su Cristiano Ronaldo. Non convocato per la sfida di Coppa Italia contro la Spal, vinta agevolmente dalla Juventus con tante seconde linee in campo, l'asso portoghese ha pensato bene di approfittarne per festeggiare il compleanno della dolce metà, Georgina Rodriguez, con una gita in montagna.

I due, infatti, hanno trascorso una giornata spensierata e romantica nell'incantevole Val Veny, a ovest di Courmayeur, in Valle d'Aosta, e hanno celebrato il 27mo compleanno della procace modella e showgirl. E proprio questo dettaglio ha scatenato polemiche e veleni. Già, perché per raggiungere il loro nido d'amore la coppia ha varcato i confini regionali, infischiandosene delle disposizioni dell'ultimo Dpcm.

Ronaldo e Georgina, in particolare, avrebbero soggiornato in un albergo ufficialmente chiuso, facendo pure un giro in motoslitta. A documentarlo, un video diffuso incautamente in rete da uno degli organizzatori, che poi lo ha cancellato una volta diventato virale. Ma la frittata ormai era servita.

E mentre sui social si scatena il putiferio ("I soliti privilegiati", "Basta con i cittadini di serie A e di serie B", "Io povero Cristo non posso manco uscire di casa, lui ricco Cristiano va impunemente a Courmayeur) a CR7 e compagna potrebbe essere presto recapitata una multa. Di cui Ronaldo probabilmente non s'accorgerà neppure. I 400 euro da pagare, per uno come lui che percepisce 31 milioni di euro all'anno, li mette su in meno di sette minuti.