(foto depositphotos)

Un’operazione dei carabinieri del Nas ha portato all’oscuramento di 11 siti web sui quali venivano venduti e pubblicizzati medicinali tristemente noti in questi mesi, poiché legati a vario titolo alla pandemia di coronavirus. Oltre ad una serie di prodotti soggetti a obbligo di prescrizione medica e – inutile dirlo – vendibili solo in farmacia, sono stati individuati medicinali impiegati nelle infezioni da coronavirus, tra cui gli antimalarici clorochina e idrossiclorochina.