Duvan Zapata, Atalanta (Depositphotos)

La crisi del Napoli è sempre più profonda. Con la rosa decimata dagli infortuni, gli azzurri vengono sconfitti 4-2 sul campo dell'Atalanta: un ko che fa scivolare i campani al settimo posto. La partita si sblocca al 52' con il gol dell'ex Zapata, sei minuti dopo il pareggio di Zielinski. Orobici di nuovo avanti al 64' con Gosens, quindi il tris al 71' di Muriel. Al 75' un'autorete di Gosens sembra rimettere in gioco gli ospiti, ma al 79' Romero cala il poker. Nel finale paura di Osimhen: l'attaccante nigeriano cade male, batte la testa e viene portato via in ambulanza.