Vaccini anti Covid, l'Italia prova a farli da sé (foto depositphotos)

L’agenzia di regolazione del farmaco argentino ha autorizzato l'uso in casi di emergenza del vaccino COVID-19 di Sinopharm. La prima consegna prevista del vaccino di fabbricazione cinese e’ di 1 milione di dosi

Il Paese, scosso nei giorni scorsi da uno scandalo sui vaccini VIP che ha portato alle dimissioni del ministro della Salute, sta intensificando il suo programma di vaccinazione, che finora è stato in gran parte basato attorno allo Sputnik V russo.

L'ufficio del presidente Alberto Fernandez ha dichiarato che nei prossimi giorni sarebbe previsto l'arrivo nel Paese sudamericano di 1 milione di dosi del vaccino cinese, che richiede due dosi per persona.

"Questo sarà un nuovo vaccino che il nostro paese avrà come parte della strategia di prevenzione del governo nazionale nella lotta contro la pandemia COVID-19", ha detto il governo.