Depositphotos

Altri due miliardi per i vaccini, compreso il trasporto e la somministrazione, e terapie anti-Covid. Ma non solo. Il governo sta anche valutando un nuovo rinvio del blocco dei licenziamenti, attualmente in vigore fino al 31 marzo.

Secondo le prime anticipazioni sul prossimo decreto che verrà ribattezzato ‘Sostegno" e che potrà attingere dai 32 miliardi già autorizzati dal Parlamento, l'esecutivo Draghi potrebbe prorogare lo stop fino al 30 giugno continuando anche a rifinanziare la cassa integrazione Covid, non più però per un tot di settimane ma già per tutto l'anno.