Carro armato sbaglia mira e centra un allevamento di galline (foto depositphotos)

Un carro armato dell’Esercito, in quel momento impegnato in un’esercitazione di tiro all’interno del poligono sul torrente Cellina, a Vivaro (Pordenone), ha sbagliato mira colpendo un allevamento di galline.

LA PROCURA INDAGA
Numerosi animali sono morti in conseguenza dello scoppio ed anche a causa del crollo di una parte del manufatto che li ospitava. La Procura di Pordenone ha aperto un’inchiesta sull’episodio. Le indagini dovranno appurare per quale motivo il “Blindo centauro” abbia sparato in direzione del centro abitato, dal momento che l’area riservata ai tiri si trova in direzione opposta.

CARRI ARMATI SEQUESTRATI
I carri armati impegnati nell’esercitazione, che sarebbero almeno quattro, sono finiti sotto sequestro. A quanto pare i militari non si sarebbero accorti dell’errore perché il colpo esploso non ha innescato alcun incendio.

L’INTERVENTO DEI CARABINIERI
Ad accorgersi dell’incidente sono stati i titolari dell’azienda agricola, che hanno chiesto ai carabinieri di intervenire. Gli investigatori, informati dell’esercitazione notturna, hanno risolto rapidamente quello che inizialmente sembrava un giallo.