foto depositphotos

“Tutti gli strumenti di comunicazione necessari, comprese le comunicazioni strategiche, sono sempre con il presidente ovunque si trovi, sia in Russia che in qualsiasi altro Paese del mondo”.

Questa la frase, dai toni provocatori, pronunciata dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, quando gli è stato chiesto se Putin avesse con sé la sua “valigetta nucleare” anche durante il weekend trascorso nella taiga della Siberia con Serghei Shoigu, ministro della Difesa russo.

BIDEN RIFIUTA IL CONFRONTO. Della mini-vacanza è stato divulgato un ampio book fotografico e la frase potrebbe rivelarsi parte della strategia di Mosca contro Washington. Le tensioni tra i due Stati, infatti, sono aumentate dopo il rifiuto di Biden ad un “confronto aperto” – così come proposto da Putin -, da trasmettere in “live” dopo il suo weekend nel gelido paesaggio della “terra che dorme”.