(Depositphotos)

Donald Trump non ci sta. Dopo il ban dai social network Twitter e Facebook, in seguito alla presunta istigazione all'assalto del Campidoglio del 6 gennaio scorso, sarebbe pronto a rimettersi in gioco. Ad annunciarlo in queste ore è stato il suo portavoce, Jason Miller, che ha rivelato come il tycoon "entro due o tre mesi" potrebbe tornare a comunicare con il mondo, attraverso "una piattaforma web realizzata ad hoc". Miller è sicuro: "Sarà un grande progetto, Trump porterà milioni di utenti al social network, che si rivelerà la proposta più interessante (in quanto a social network ndr.) degli ultimi tempi".