Depositphotos

Il vaccino anti Covid di Pfizer BioNTech protegge per almeno sei mesi dopo la seconda dose: è quanto evidenziano le sperimentazioni cliniche di Fase 3 del farmaco, secondo cui il vaccino ha una efficacia del 100% contro la variante sudafricana del coronavirus (B.1.351). Lo hanno reso noto oggi le due società in un comunicato congiunto. Ieri le società avevano annunciato che una sperimentazione condotta su un piccolo campione di volontari tra i 12 ed i 15 anni ha dimostrato un’efficacia del 100% in questa fascia di età. Le due case farmaceutiche sperano si possa avviare la vaccinazione di questa fascia di età prima dell’inizio del prossimo anno scolastico. I test, che hanno coinvolto 2.260 adolescenti negli Stati Uniti, “hanno dimostrato un’efficacia del 100% e risposte degli anticorpi potenti”, hanno detto Pfizer e BioNTech in un comunicato annunciando che chiederanno alle autorità regolatrici l’approvazione del farmaco per gli adolescenti. La prossima settimana le aziende Pfizer e BioNTech inizieranno la somministrazione del proprio vaccino anti-Covid a bambini dai 2 ai 5 anni di età nell’ambito dello studio di fase 1-2-3 sulla popolazione pediatrica dai 6 mesi agli 11 anni. Lo comunicano le aziende che, la scorsa settimana, hanno già avviato le somministrazioni a bambini dai 5 agli 11 anni per valutare ulteriormente la sicurezza, la tollerabilità e l’immunogenicità del vaccino. E’ prevista l’inoculazione di due dosi a circa 21 giorni di distanza in tre gruppi di età: bambini dai 5 agli 11 anni, dai 2 ai 5 anni e dai 6 mesi ai 2 anni.