(foto Depositphotos)

Un altro caso di cronaca destinato a far discutere e legato, forse, alla somministrazione del vaccino AstraZeneca. Un'insegnante di 32 anni è morta a Genova in seguito a emorragia cerebrale.

La particolarità - ma potrebbe trattarsi soltanto di una coincidenza, la luce dovranno farla gli inquirenti - è che la donna era stata vaccinata, appunto, lo scorso 22 marzo con il siero messo a punto dal colosso farmaceutico anglo-svedese.

I primi sintomi, secondo quanto riferito dall'equipe sanitaria dell'ospedale San Martino, sono comparsi a partire dallo scorso 2 aprile. Poi la situazione è peggiorata, fino al decesso della donna avvenuto in mattinata.