Depositphotos

Via libera al Dl Elezioni. L'aula del Senato ha approvato, ieri, in prima lettura, il decreto che dispone lo slittamento del voto amministrativo, originariamente previsto in questo scorcio di 2021.

Il provvedimento licenziato da palazzo Madama e atteso, ora, alla Camera dei Deputati (per il via libera definitivo), dispone che il voto amministrativo (ma anche le suppletive di Camera e Senato) programmato nell'anno in corso (comunali, provinciali e regionali), si svolga in una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre prossimo e che alle urne ci si possa recare nell'arco di due giornate: domenica (dalle ore 7 alle ore 23) e lunedì (dalle ore 7 alle ore 15).

Il rinvio è stato deciso a causa del Covid con la speranza che subito dopo l'estate, si possa tornare al voto in massima sicurezza.