Depositphotos

Non si placa l'emergenza Covid in Sud America dove la situazione legata ai contagi resta drammatica e dove, dall'inizio della pandemia, sono decedute, per cause riconducibili al contagio da nuovo coronavirus, 806.742 persone.

Il continente latino americano, con un totale di oltre 25,5 milioni di contagi, risulta, ad oggi, il più colpito in assoluto dalla pandemia. Particolare allarme desta, in questa zona del mondo, il Brasile, secondo nella classifica mondiale di contagi stilata dalla Johns Hopkins University, per il rapido dilagare della temuta variante locale e la forte pressione esercitata sulle strutture ospedaliere.

Da qui la contromossa di Brasilia che prova a correre ai ripari chiedendo aiuto alla Russia: è possibile, a questo punto, anche l’acquisto in dosi massicce da parte del governo del presidente Bolsonaro di dosi del vaccino russo Sputnik V. Non è messo meglio il Messico che ha approvato l'uso del vaccino indiano Covaxin diventando così il primo Paese al mondo ad autorizzarlo per affrontare la pandemia da Covid-19.