Depositphotos

L’Aifa ha pubblicato il terzo Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini COVID-19. I dati raccolti riguardano le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate tra il 27 dicembre 2020 e il 26 marzo 2021 per i tre vaccini in uso nella campagna vaccinale in corso (Pfizer, Moderna e AstraZeneca). Nel periodo considerato sono pervenute 46.237 segnalazioni su un totale di 9.068.349 dosi somministrate, di cui il 92,7% sono riferite a eventi non gravi, che si risolvono completamente, come dolore in sede di iniezione, febbre, astenia/stanchezza, dolori muscolari. Le segnalazioni gravi corrispondono al 7,1% del totale, con un tasso di 36 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose e dal possibile ruolo causale della vaccinazione. Segnalati 100 casi di decesso relazionati temporalmente al vaccino: solo per uno di questi casi è stata però al momento provata una correlazione diretta con l'immunizzazione