L'allenatore del Milan Stefano Pioli (foto depositphotos)

Il Milan soffre ma alla fine batte un coriaceo e mai domo Genoa 2-1 nell'anticipo domenicale (il match dell'ora di pranzo) della 31esima giornata di campionato, e porta a casa tre punti d'oro in ottica Champions. Decide un'autorete di Scamacca, al 69', su corner di Calhanoglu, con ingenua e sfortunata deviazione di schiena dell'attaccante del grifone, dentro la propria porta. Fino a quel momento il risultato era inchiodato sull'1-1 in virtù delle reti di Rebic al 12' per il momentaneo vantaggio dell'undici allenato da Pioli e poi di Destro, al 36', per il pari della formazione ligure.