Domani riparte il massimo campionato dopo la sosta per le nazionali (foto: depositphotos)
Gianluca Busio ha 18 anni, passaporto statunitense e italiano, il padre è di Brescia, la madre afro-americana. Nato a Greensboro nel North Carolina il 28 maggio 2002 è una delle grandi speranza del calcio della MLS. Gioca nello Sporting Kansas City, un 10 naturale, molto versatile, è stato infatti impiegato in diversi ruoli, è già entrato nel radar di diverse società europee. A cominciare dall'Italia ovviamente e lo Sporting ha già rifiutato diverse offerte a cominciare dai 4 milioni di euro che la Fiorentina aveva messo sul piatto. Ma oltre alla Viola, anche Sassuolo e Parma e almeno un altro club olandese stanno continuando a bussare alle porte del club di Kansas City. Al momento però sembra che Busio possa continuare nella MLS dove nei playoff della scorsa stagione è diventato il giocatore più giovane nella storia a segnare e offrire un assist nella stessa partita dei playoff. Attualmente Busio sta giocando ancora con lo stesso contratto firmato quando aveva 15 anni, ma il KCS ha la prima opzione per il rinnovo fino al 2022.