“In un momento di sfide epocali come quella che dal 2020 vede il mondo colpito dal Coronavirus, è normale confrontare le diverse valutazioni e le possibili strategie di contrasto. In tale spirito, l’Ambasciata ha organizzato uno scambio di esperienze tra il Comitato Tecnico Scientifico italiano (CTS) e il Gruppo Onorario di Consulenza Scientifica (GACH) uruguaiano.

L’evento, inserito tra le iniziative della “Giornata della Ricerca Italiana”, ha consentito ai professori Brusaferro e Radi di illustrare punti di vista scientifici che potranno servire a rispondere in maniera più efficace alle necessità dei contesti sanitari e sociali dei due Paesi.

Italia e Uruguay presentano molte differenze, ma anche molti tratti comuni, a partire da sistemi sanitari robusti e da uno schema demografico simile. Si tratta di caratteristiche che possono stimolare il dialogo tra esperti che, anche attraverso il contributo della Rete Italiana dei Ricercatori e Professori in Uruguay, potrà promuovere le relazioni tra i due Paesi”.