(foto depositphotos)

Ieri al Quirinale, insieme al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, era presente anche il ministro del Lavoro Andrea Orlando. Un tema, quell’occupazione, ovviamente a lui caro: “Quando manca il lavoro – le sue parole - è più debole la stessa democrazia. Questa mancanza può produrre rabbia sociale che può generare mostri”. Poi un passaggio sulla Costituzione che ancora oggi “ci indica la strada, e cioè proteggere i cittadini, assicurare cure e vaccini e preparare la ricostruzione facendo leva sui lavoratori dell’Italia”.