L'aeroporto di Fiumicino (foto Depositphotos)

Inutile girarci intorno. La ripresa dell’economia dell’Europa ruoterà nei prossimi mesi sul turismo. E dunque, a due mesi dall'inizio dell'estate, ieri la Commissione Ue ha proposto agli Stati membri di allentare le attuali restrizioni sui viaggi non essenziali nel territorio in comune, pur tenendo conto dei progressi delle campagne di vaccinazione e degli sviluppi della situazione epidemiologica a livello mondiale.

La Commissione propone di consentire l'ingresso nell'Ue per motivi non essenziali non solo a tutte le persone provenienti da Paesi con una buona situazione epidemiologica, ma anche a tutte le persone che hanno ricevuto l'ultima dose raccomandata di un vaccino autorizzato. Questo potrebbe essere esteso agli antidoti che hanno completato il processo di elenco degli usi di emergenza dell'Oms.