Coraggio Italia scuote il centrodestra. La discesa in campo di Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, che non più tardi di ventiquattr’ore fa ha lanciato, insieme con il governatore ligure Giovanni Toti, una nuova formazione politica, lascia pesanti strascichi nel quartiere generale dei Berlusconiani. In un solo colpo, infatti, ben 12 azzurri hanno lasciato Forza Italia trasmigrando armi e bagagli nel nuovo partito.

Ma “Fi è e resta la casa dei moderati e Berlusconi resta il nostro punto di riferimento” è stato il coro unanime levatosi dal partito del Cavaliere con Mara Carfagna che proprio non le ha mandate a dire: “Coraggio Italia? un danno, serve dibattito interno per evitare altre scissioni”. Infine il “numero due” azzurro, Antonio Tajani: “Berlusconi è l’unico garante”.