(foto Depositphotos)

È stato molto chiaro, ieri, il ministro della Salute Roberto Speranza, incontrando i giornalisti: la campagna vaccinale deve andare avanti con l’obiettivo di chiudere questa drammatica fase. I numeri, d’altronde, sono buoni e difatti da oggi i due terzi dell’Italia si troverà in zona bianca “e con questi dati altre Regioni diverranno bianche. E questo ci consente di guardare al futuro con fiducia”. In merito ad AstraZeneca, Speranza ha detto che diventa “vietato l'uso sotto i 60 anni e questo vale sia per la prima sia per la seconda dose. In questo caso viene usata nel rispetto dei tempi, tra 8 e 12 settimane, l'altra opzione che raccomandiamo fortemente, quella dei vaccini Pfizer e Moderna. Questa è una posizione netta delle nostre autorità e chiediamo alle autorità regionali di allinearsi ai piani nelle prossime settimane”.