Matteo Salvini (foto depositphotos)

“Non credo a partiti unici che nascono e che muoiono, che si fondono, penso non cambino la storia del paese" lo ha detto, ieri, Matteo Salvini, intervistato da Rtl 102.5, "Gli italiani - spiega il segretario del partito di via Bellerio - ci chiedono di far veloce sulla salute, sul lavoro e sul taglio delle tasse. Per fare tutto questo un centrodestra compatto serve, aiuta". "Chi ha scelto di stare all'opposizione - sostiene ancora l'ex ministro - ovviamente non può fare proposte di leggi comuni sulle riforme che stiamo affrontando, ma partendo dal centrodestra e muovendosi insieme, parlare con una voce e votare in Parlamento nella stessa maniera, penso che sarebbe utile al Paese".