C’è una voce che continua ad aumentare nel bilancio dell’Italia, un numero che cresce con regolarità ogni giorno che passa: quello del debito pubblico. A giugno ha stabilito il suo record assoluto: non è mai stato così alto.

A dar notizia del poco lusinghiero primato è la stessa Bankitalia, attraverso una nota in cui si specifica come il debito pubblico sia aumentato di circa 9,2 miliardi di euro rispetto al mese precedente.

Il totale passa dunque a 2.696,2 miliardi, mentre il fabbisogno e l’effetto di scarti e premi all’emissione e al rimborso della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio hanno più che compensato la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (6,8 miliardi, a 84,4).