(foto depositphotos)

Attimi di terrore nella mattinata di oggi a Trieste per una sparatoria che ha coinvolto due gruppi di lavoratori di nazionalità straniera, kosovari ed albanesi, nei pressi di un bar della città.

Secondo alcune indiscrezioni al centro della questione motivi riguardanti il lavoro. Almeno otto sono le persone ferite, l’area è stata chiusa dalle forze dell’ordine. Uno dei feriti sarebbe in gravi condizioni.

“Ho sentito un gran trambusto – la testimonianza a caldo di una barista che lavora in un bar proprio di fronte al luogo degli scontri -. In un primo momento non avevo capito cosa stesse succedendo, delle persone si rincorrevano e ho pensato che fosse un gioco tra di loro. Poi ho visto un’altra persona a terra, che aveva perso i sensi e ho realizzato quanto stava accadendo”.