Sergio Mattarella (foto: depositphotos)

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato al Quirinale una delegazione di partecipanti al ‘Simposio internazionale sul contrasto agli estremismi e radicalismo attraverso il dialogo interreligioso’. E le religioni, secondo il capo dello Stato, possono essere preziose, nel colloquio con le istituzioni, per aspirare a un mondo migliore. “L'idea di riunire, in coincidenza con il G20, studiosi, rappresentanti delle diverse fedi ed esponenti della società civile in uno specifico momento dedicato alla dimensione spirituale, costituisce una scelta lungimirante, particolarmente in una congiuntura in cui si ripresentano tentazioni di utilizzare le espressioni religiose come elemento di scontro anziché di dialogo”, il messaggio della più alta carica dello Stato che ha poi così continuato: “La consapevolezza di come il fattore religioso sia elemento importante nella costruzione di una società internazionale più giusta, rispettosa della dignità di ogni donna e di ogni uomo, si va sempre più radicando”.