Alessandro Di Battista (foto depositphotos)

L’addio di Alessandro Di Battista al M5S ha avuto gravi ripercussioni, in termini elettorali, sulla tenuta del Movimento. Da qui il tentativo di Giuseppe Conte di provare a farlo rientrare.

Dibba, però, da quest’orecchio proprio non ci sente. Lui il grande passo lo farebbe pure, ma solo se i 5Stelle mollassero Draghi. Cosa ribadita a chiare lettere anche a Quarta Repubblica. "Non è però, che escono due mesi prima delle elezioni del 2023 e pensano che arriva Di Battista a prendere qualche voto. Se lo scordano" ha detto.

"Sono uscito perché il partito che non doveva governare con nessuno, oggi governa con tutti e per me questo è intollerabile. E continua a governare con tutti, e per me è inaccettabile anche pensare di tornare nel Movimento".