(Depositphotos)

Caos rientrato nel centrodestra a Milano, dove il candidato sindaco Luca Bernardo aveva clamorosamente minacciato di ritirare la propria candidatura se le forze della sua coalizione non avessero saldato quanto pattuito per il prosieguo della campagna elettorale. Uno sfogo forse, ma che ha gettato nel panico tutte le forze politiche che ruotano attorno alla sua figura. Nella mattinata di ieri è poi arrivata la conferma da parte della coalizione che si è impegnata nell’immediato a saldare la cifra richiesta; una cifra che si aggira intorno ai 50mila euro a partito. Bernardo è sostenuto da una sua lista civica, da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e dalle liste Milano Popolare Maurizio Lupi e Partito Liberale europeo.