Silvio Berlusconi (foto: depositphotos)

“L'Europa resta una necessità. Qualunque osservatore responsabile se ne rende conto". Lo ha detto, ieri, Silvio Berlusconi con un videomessaggio, durante l'Ufficio di Presidenza del Ppe ospitato a Roma.

Per il leader di Forza Italia: "Ferma restando l'alleanza con gli Usa”, l'Europa “deve dotarsi di una propria politica estera e di un proprio esercito comune, basando questa maggiore integrazione sui propri valori fondanti, che sono quelli del Partito popolare europeo".

Secondo l’ex premier "nelle grandi sfide planetarie solo se saremo uniti avremo la possibilità di esercitare un ruolo a difesa dei nostri interessi, dei nostri valori, della nostra stessa identità".

"La dolorosa esperienza dell'Afghanistan - ha rimarcato il Cavaliere - ha confermato che gli Usa non sono più in grado di essere da soli i garanti dell'ordine liberale nel mondo". "Per chi come me ha sempre creduto nel sogno europeo il Ppe è la casa politica naturale” ha quindi aggiunto.