(foto depositphotos)

Nel 2020 si è registrato il +20 per cento di assunzioni agevolate. Tra aprile 2020 e il 31 agosto 2021 sono stati autorizzate dall’Inps 6,2 miliardi di ore di Cassa integrazione e assegni ordinari. Vola l’incentivo Decontribuzione Sud. Grazie alla misura introdotta dal Decreto Agosto nei primi sei mesi del 2021 sono stati fatti 592mila contratti. È quanto rileva l’Inps nel Report sulle agevolazioni contributive. Nel periodo, grazie al boom di questa agevolazione i rapporti incentivati sono stati nel complesso insieme alle trasformazioni 883.596 con un aumento del 221,5 per cento sul primo semestre 2020 e del 112,6 per cento sul primo semestre 2019. Nel 2020 le assunzioni agevolate sono state nel complesso 730.478 con un aumento del 19,9 per cento sul 2019.

Lo si legge nel Focus trimestrale Inps sulle agevolazioni contributive secondo il quale le variazioni contrattuali sono state 268.255 con un aumento del 62 per cento. Nelle assunzioni la parte principale tra le agevolate la fanno i contratti di apprendistato ( 274.161) anche se risultano in calo del 31,2 per cento) insieme alla misura Decontribuzione Sud introdotta nell’anno con il Decreto Agosto con 190.608 contratti. Il numero delle assunzioni e delle variazioni contrattuali effettuate beneficiando di agevolazioni contributive ha una incidenza sul totale dei rapporti attivati nel 2020 pari al 16 per cento, in sostanza raddoppiata rispetto al 2019.

Il confronto tra i primi semestri degli anni 2019, 2020 e 2021, dopo le sostanziali diminuzioni degli anni 2019 e 2020 imputabili all’inizio del periodo di emergenza sanitaria, – sostiene  scrive l’Inps – rileva un aumento delle assunzioni (+23 per cento) che, nonostante il permanere di una variazione negativa delle trasformazioni contrattuali, determina una crescita globale (assunzioni e variazioni) del 19 per cento nel semestre gennaio-giugno 2021 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel primo semestre 2021 aumentano i rapporti agevolati grazie soprattutto all’incentivo “Decontribuzione Sud”: con una crescita del 221,5 per cento rispetto al 2020 e +112,6 per cento rispetto al 2019. I contratti Decontribuzione Sud nel primo semestre 2021 sono stati 592.045 e portano assunzioni e trasformazioni agevolate a un totale di 883.596 (+221,5 per cento) . Rispetto al primo semestre 2020, aumentano i rapporti instaurati con contratto di apprendistato (+25 per cento) e con “Incentivo Donne” (+18 per cento), ma gli stessi diminuiscono se confrontati con lo stesso periodo 2019 pre-pandemia: rispettivamente -12 per cento e -14 per cento. “Il numero di ore di Cassa integrazione guadagni autorizzate nel periodo dal 1° aprile 2020 al 31 agosto 2021, per emergenza sanitaria”, si legge, è pari a 6.293,2 milioni di cui: 2.669,5 milioni di Cig ordinaria, 2.229,2 milioni per l’assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 1.394,6 milioni di Cig in deroga.