foto depositphotos
Si chiama American Italian Heritage Museum, si trova ad Albany nello stato di New York ed si tratta di un museo molto particolare. Innanzitutto perchè ricavato all'interno di una vecchia chiesa. E il merito di questa presenza va tutto a Philip DiNovo, un docente in pensione della SUNY Morrisville che ha sentito la necessità di registrare e preservare la propria eredità italiana per sè e per tutti gli italo-americani delle prossime generazioni. Con questi obiettivi nel 1979 ha fondato una associazione dedicata agli immigrati italiani, ma poi, come educatore, ha sentito la necessità di creare un museo. "Sapevo - ha spiegato - che sarebbe stato un ottimo veicolo e così si è dimostrato perchè le persone entrano e subito si rendono conto che ci sono tante cose di cui non erano a conoscenza. Per esempio ci sono due firmatari della Dichiarazione di Indipendenza che erano di discendenza italiana". Il museo è stato aperto nel 1985 a Utica, poi nel 2004 il trasferimento ad Albany.