Vigili del fuoco sul luogo della tragedia del Mottarone (foto: vigilfuoco.it)

La travagliata storia di Eitan Biran, il piccolo di 5 anni, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, si arricchisce di un nuovo triste capitolo. Il bambino, infatti, deve tornare in Italia dove c'è la sua residenza abituale. Lo ha stabilito la giustizia israeliana. In particolare il giudice del Tribunale della famiglia di Tel Aviv.

IL NONNO NON SI ARRENDE
Il piccolo, affidato alla zia paterna dopo aver perso i genitori, lo scorso 11 settembre è stato rapito e portato in Israele dal nonno materno, Shmuel Peleg, il quale però non ha alcuna intenzione di arrendersi e assicura battaglia, insieme al resto della famiglia: "Faremo ricorso".