Si chiama VoloCity e sarà il taxi del futuro, neanche troppo lontano: dal 2024 si potrà volare con un drone-taxi dall’aeroporto di Fiumicino a Roma in 10, 15 minuti al massimo. Il velivolo è completamente elettrico. È una sorta di incrocio tra un maxi drone e un elicottero e volarci costerà 150 euro. All’inizio solo una persona per volta, con il pilota, ma progressivamente volerà senza pilota.

Tale servizio innovativo di mobilità offrirà con il VoloCity il trasporto aereo di persone e merci, alimentato a batteria e quindi senza emissioni. Insieme alle autorità e agli enti regolatori italiani e con il pieno sostegno di Atlantia, Aeroporti di Roma e Volocopter sensibilizzeranno passeggeri e opinione pubblica sui vantaggi della mobilità elettrica. Il servizio sarà attivo entro i prossimi 2-3 anni. Il taxi volante elettrico collegherà l’aeroporto di Fiumicino con diverse zone della Capitale, tramite “aeroporti verticali”.

VoloCity consentirà dei viaggi di qualità in pieno comfort, riducendo sia la congestione del traffico urbano che le emissioni di CO2. Questo perché i 18 motori di VoloCity operano in modalità elettrica. VoloCity, che ha suscitato grande curiosità tra passeggeri ed operatori, da oggi fino al 30 ottobre è esposto al terminal 3 dello scalo romano e dal 2 al 4 novembre in Piazza San Silvestro a Roma.