Papa Francesco (foto deposiphotos)

Al campo profughi di Lesbo, l'isola nel mar greco, il pontefice ha parlato dei molteplici naufragi dei migranti nel Mar Mediterraneo: "Il Mediterraneo cimitero senza lapidi, naufragio di civiltà". Ha continuato poi: "Prego Dio di non farci dimenticare di chi soffre, abbandonare l'individualismo e svegliare i cuori sordi ai bisogni del prossimo. E prego l'uomo: il cinico disinteresse che con guanti di velluto condanna a morte chi sta ai margini".