foto: depositphotos

Filippo Bernardini, italiano, è stato arrestato negli USA, all’aeroporto internazionale di John F. Kennedy, con l’accusa di furto di romanzi inediti. L’accusa: “Il truffatore avrebbe ingannato anche un vincitore del premio Pulitzer”.

Bernardini, impiegato di Simon & Schuster, tramite un account di posta elettronica fasullo, avrebbe indotto autori ed editori (incluso un vincitore del premio Pulitzer) facendosi inviare manoscritti inediti prima della pubblicazione a proprio vantaggio”. Il 29enne è accusato di frode telematica e furto d’identità aggravato.