(foto depositphotos)

Un terzo dei pazienti positivi ricoverati negli ospedali italiani è risultato contagiato dal coronavirus “a sua insaputa”. La scoperta è infatti avvenuta quasi per caso, al momento del tampone propedeutico alla degenza, dettata da altre motivazioni sanitarie.

Lo fa sapere la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, che ha pubblicato i risultati di un interessante studio a riguardo. Secondo la Fiaso, il 34% dei pazienti positivi in realtà non è malato di Covid.

Una fetta piuttosto consistente di pazienti che si è recata in ospedale a causa di tutt’altro tipo di problemi rispetto a sindromi respiratorie e che ha scoperto di essere positiva solo dopo il test di inizio degenza.