(foto depositphotos)

Scoperto per la prima volta in Israele, adesso un curioso – e inquietante – caso di infezione simultanea da Covid e da influenza è stato registrato anche nel cuore dell’Europa, in Serbia. 

I media del paese balcanico riportano infatti la notizia della doppia infezione registrata in un abitante di Kikinda, località al confine con la Romania: sta bene e non avverte particolari sintomi.

In Serbia la percentuale di immunizzati è ancora molto bassa, nonostante le ampie disponibilità di vaccini sin dalle prime fasi della pandemia: meno del 60% degli abitanti ha scelto di vaccinarsi e del 40% e passa di scettici fa parte pure il campione di tennis Novak Djokovic.