Giovane tiktoker italiano ucciso a coltellate in Belgio (foto di repertorio: depositphotos)

E’ morto nel tentativo di difendere la madre dalla furia dell’ex compagno. Luca Pisciotto, 22 anni, influencer con 1,6 milioni di followers su TikTok, conosciuto sui social col nome di Luca Itvai, non ha avuto scampo. Ad ammazzarlo, il 35enne Pietro Randazzo, che dopo l’omicidio, si è dato alla fuga prima di decidere di costituirsi alla polizia qualche ora dopo. Il fatto è avvenuto in Belgio, a Jupille, nella regione di Liegi, dove il giovane tiktoker, originario di Agrigento, viveva dopo essersi trasferito lì con la sua famiglia.

ACCOLTELLATO A MORTE
Stando a quanto ricostruito finora sembra che l’uomo, che aveva da poco terminato una relazione con la madre del giovane, mercoledì pomeriggio avrebbe chiesto alla donna un chiarimento culminato in una discussione che poi sarebbe degenerata. Dinanzi alle violenze di Randazzo, che a quanto pare avrebbe finanche tentato di strangolare l’ex compagna, sarebbe intervenuto Luca colpito a morte da almeno cinque coltellate che lo hanno raggiunto al cuore da parte del 35enne. Inutile l’intervento dei soccorsi: Pisciotto è morto prima di raggiungere l’ospedale.