GINO DI BATTISTA CON DANIEL CICCHINI

di Stefano Casini

Lo ricordo! Era il 1972, avevo 19 anni ed ero appena entrato come giornalista ne L’ORA D’ITALIA, un glorioso settimanale italiano di altri tempi, ossia mezzo secolo fa, quando in un’associazione che, se non mi sbaglio era la Calabrese, ascoltai, per la prima volta, la voce di Gino di Battista. Era un uomo di una quarantina d’anni (è scomparso a 92 anni)) giovane, con una cassa toracica da invidiare e la sua voce di tenore spaccava i muri dell’Associazione. 

Gli feci la mia prima intervista, in veste di cantante, ma lui, durante tutta la sua vita, é sempre stato a fianco degli italiani. E non solo in Uruguay, dato che ha vissuto molti anni anche negli Stati Uniti, dove cantava canzonette italiane nei club, ristoranti e sodalizi italiani di New York e varie zone del New Jersey e anche in Australia, dove ha deliziato numerosi club e associazioni italiane con la sua voce.

Gino era un tipo semplice, sempre elegantissimo, profumato, amico di tutti, circondato da fans e, ogni volta che appariva a una cena o ad un pranzo di una nostra associazione, tutti gli chiedevano di cantare una canzone, da ‘O sole mio a Calabrisella. 

Profondo amante della sua terra natale abruzzese, Gino ha sempre avuto forti vincoli con i suoi compaesani. Anche a Montevideo dove ha vissuto una buona parte della sua vita, essendo anche co-fondatore dell’Associazione Abruzzese di Montevideo, una delle piú belle della capitale. 

Sposato con una professionista oftalmologa di nome Yolanda, uruguaiana, una figlia di nome Claudia e due nipoti, Gino di Battista è stato anche Presidente dell’Associazione Abruzzese, un uomo molto vincolato, non soltanto al mondo della lirica, ma anche sempre vicino a tutti i suoi corregionali e connazionali. 

Come tante altre colonne della Collettività italiana dell’Uruguay, anche Gino se n’é andato, ma lo vogliamo salutare con un sorriso, perché ha dato il suo meglio per gli italiani all’estero ed è stato anche un grande amico personale che ci ha deliziato con la sua splendida voce da tenore.

GINO DI BATTISTA