Sergio Mattarella (foto: depositphotos)

“Sono necessari formazione e aggiornamento delle toghe”. E poi: “Dai magistrati assassinati una grande lezione di comportamento”.

Parole, queste, pronunciate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dell’inaugurazione della nuova sede romana della Scuola superiore della magistratura, in un immobile confiscato alla criminalità organizzata.

Una scelta e una decisione di “alto significato”, ha sottolineato il Capo dello Stato, trasformando “questo luogo da ostentazione della legalità a sede dell’organismo che cura la formazione e l’aggiornamento di magistrati”.