Un incontro storico e che potrà aiutare, e molto, ad avvicinare ancora di più Stati Uniti e Italia. Si è svolto a Roma e ha visto protagonisti i leader italoamericani guidati dal giudice Basil M. Russo che presiede il COPOMIAO, Conference of Presidents of Major Italian American Organizations, organizzazione che rappresenta le più importanti associazioni italoamericane esistenti negli Stati Uniti, fondata nel 1975, e che ha sede a New York. Il COPOMIAO è giunto a Roma e ha incontrato i giudici della Corte Suprema, il vice ministro degli esteri, la Segreteria di Stato del Vaticano fino a trovarsi con Papa Francesco. La missione, individuare questioni di interesse reciproco, gettare le basi per nuove opportunità economiche tra Stati Uniti e Italia, promuovere iniziative culturali e religiose. “La nostra fede cattolica – ha sottolineato Basil M. Russo – è una parte così intricata ed essenziale della nostra eredità che, più di ogni altra cosa, definisce la nostra identità italoamericana. Merita una nuova concentrazione e attenzione”. Storica poi è stata la visita al Vaticano, evento unico nel suo genere dal momento che con l’occasione si è voluto preservare, promuovere le tradizioni, istituzioni e connettività finanziaria degli italoamericani con l’Italia. “Soltanto negli ultimi 18 mesi – ha aggiunto Russo – COPOMIAO ha unificato centinaia di organizzazioni italoamericane per mantenere e far rivivere la cultura che i nostri antenati hanno portato con loro dall’Italia. Ora stiamo formando partnership strategiche e alleanze in tutta Italia per completare il nostro viaggio”. Contemporaneamente negli Stati Uniti alla Casa Bianca, l’organizzazione italoamericana sta portando avanti discussioni per promuovere la cultura e la lingua italiana negli USA. Ma non è tutto perchè COPOMIAO ha anche annunciato la sponsorizzazione per il prossimo anno di un vertice della gioventù italoamericana che dare energia alle nuove generazioni e che si svolgerà  in Florida.