‘Fare Cinema – El inmigrante italiano’, concorso organizzato dall’Ambasciata d’Italia che si è svolto in Venezuela a Caracas, quest’anno ha premiato la pellicola ‘La cruz del cacao’ di Joseth Emmanuel Amarista Mora. Al secondo posto si è classificato ‘Sangre’ di Israel Perez Araque, mentre il terzo è andato a ‘Semblanzas del Campilongo’ di Luis Abraham Suarez Castillo. Spazio anche ai più giovani con il premio riservato agli under 18 andato a ‘Los amores de mi nonna’ di Eros Zinatelli. Tutti i film premiati hanno ricevuto un riconoscimento in denaro offerto dall’Ambasciata d’Italia a Caracas, l’istituto Italiano di Cultura, Camara de Comercio Italo-Venezolana (Cavenit), Comites e la Società Dante Alighieri. Oltre alle pellicole premiate ci sono state anche tre menzioni speciali. L’evento per questa edizione ha voluto essere un tributo alla cultura italiana nella realtà venezuelana: arte, cucina e scienza e ha ottenuto un meritato successo con la partecipazione di 14 cortometraggi provenienti da diversi stati del Venezuela che hanno avuto il merito, tutti, di portare il messaggio di questa manifestazione.