Jean Louis Trintignan

Il mondo del cinema è in lutto per la morte di Jean-Louis Trintignant, divo del cinema francese. L’attore aveva 91 anni ed è morto “tranquillo, di vecchiaia, questa mattina, nella sua casa, nel Gard, circondato dai suoi cari”, ha detto la moglie.

Celeberrima la sua parte nel film “Il sorpasso” di Dino Risi del 1962 al fianco di Vittorio Gassman, la prima di una serie di pellicole girate in Italia tra le quali “Il conformista” di Bernardo Bertolucci del 1970, “La donna della domenica” di Luigi Comencini del ’75, e “Il deserto dei tartari” di Valerio Zurlini del ’76. Il successo internazionale lo conquistò recitando in “Un uomo , una donna’ di Claude Lelouch del ’66 accanto ad Ainouk Aimée.

Figura chiave del cinema e del teatro francese, la sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2019 con “Gli anni più belli di una vita”, dove ha ritrovato la sua compagna artistica Anouk Aimée e il regista Claude Lelouch. La sua vita è stata segnata da diverse tragedie tra cui la morte della figlia Marie nel 2003, anche lei attrice, uccisa dal suo compagno, il cantante Bertrand Cantat. Dramma che aveva suscitato scalpore in Francia e messo in luce la violenza contro le donne.