Foto: @olegda88.gmail.com - Depositphotos

Dopo il nebuloso discorso di Vladimir Putin, in cui il leader russo ha annunciato la mobilitazione parziale dell'esercito e paventato oscure minacce nucleari, arriva la replica di Volodymyr Zelensky. 

Il presidente ucraino ha dichiarato che Putin "vorrebbe che l'Ucraina annegasse nel sangue, ma anche nel sangue degli stessi soldati russi. Per quanto mi riguarda, il suo ultimo discorso non rappresenta nulla di nuovo".

"Non l'ho nemmeno ascoltato", ha fatto sapere Zelensky. "Le sue apparizioni pubbliche non sono certamente i miei video preferiti e sono già in possesso di tutte le informazioni di cui ho bisogno".