(fonte Depositphotos)

Ieri, nel corso del Consiglio federale Lega, è emersa soprattutto una richiesta alla vincitrice delle elezioni, Giorgia Meloni: chiudere la stagione dei tecnici affinché ci sia un governo politico. Matteo Salvini, spiegano alcune fonti, ha ricordato che la Lega ha donne e uomini di valore “che possono ricoprire incarichi di grande responsabilità” e alla fine ha confermato di avere “idee chiare” sul da farsi e sulla squadra da portare all’esecutivo.

Il Consiglio federale della Lega ha ascoltato la relazione del segretario e gli ha confermato pieno mandato per proseguire i lavori con gli alleati per dare all’Italia un governo politico e all’altezza delle aspettative. Interno, Infrastrutture, Turismo, Disabilità, Affari regionali. Sarebbero questi, a quanto si apprende, i ministeri a cui punta la Lega, nel futuro governo, secondo quanto emerso dal Consiglio, al termine del quale Salvini ha detto: ““Pronti ad un governo di Centrodestra, finalmente scelto dagli italiani, un governo politico che lavorerà per cinque anni senza beghe e senza litigi, come a Sinistra si augurerebbero”.

“Ci lavoriamo da mesi e sarà la priorità del prossimo governo scelto dagli italiani: bloccare l’aumento delle bollette di luce e gas. Di tutto il resto si potrà parlare più avanti, ma aiutare le famiglie, i commercianti, gli imprenditori ad affrontare il caro energia per la Lega è l’assoluta priorità nazionale”, ha continuato Salvini. “Poi, certo, sbloccare i cantieri fermi, riportare la sicurezza nelle città, estendere la Flat tax fino a 100 mila euro di fatturato, azzerare una volta per tutte la legge Fornero, così come applicare l’Autonomia prevista dalla Costituzione, dando più poteri ai governatori ed ai sindaci, saranno assolutamente passaggi fondamentali”.